Regione Calabria Bando “Scuole sicure” – Indicazioni operative per il rilascio dell’Attestato di Progetto Protocollo ITACA ai fini della conferma del punteggio

  • Posted on: 1 August 2017
  • By: registro

1. Attivazione del processo di certificazione
1.1 La richiesta di attivazione del Processo di Certificazione, finalizzato al rilascio dell’Attesto in Fase di Progetto secondo il Protocollo ITACA Regione Calabria, deve essere presentata dal proprietario dell’immobile o da un soggetto da esso delegato (Richiedente). La richiesta deve essere trasmessa a iiSBE Italia all’indirizzo mail itaca.calabria@iisbeitalia.org, allegando il Modulo di rilevazioni dei dati e la documentazione tecnica di sintesi atta alla comprensione dell’intervento edilizio.
1.2 iiSBE Italia, sulla base del Tariffario in vigore, provvederà a trasmettere al Richiedente il preventivo del Processo di Certificazione e il relativo contratto. All’atto della sottoscrizione di quest’ultimo, il richiedente dovrà provvedere al versamento della quota di anticipazione prevista, che sancirà l’avvio ufficiale del processo di certificazione.
1.3 All’atto della registrazione, il Richiedente dovrà comunicare il nominativo del proprio Valutatore (professionista iscritto nell’elenco Esperti Protocollo ITACA della Regione Calabria) di riferimento per la Fase di Progetto.
1.4 iiSBE Italia nominerà il referente interno per le attività di validazione (Ispettore) e comunicherà i suoi riferimenti al Valutatore.

Si precisa che, in via del tutto eccezionale e con riferimento ai soli adempimenti richiesti per il Bando “Scuole Sicure”, per il rilascio dell’Attestato di Progetto del Protocollo ITACA ai fini della conferma del punteggio, il Valutatore, professionista incaricato di redigere la relazione di valutazione necessaria al processo di certificazione, potrà essere il tecnico che ha firmato la relazione di pre-valutazione allegata alla domanda di partecipazione al Bando, anche se NON risulta Iscritto nell’Elenco Esperti del Protocollo ITACA della Regione Calabria.

2. Strumenti tecnici di riferimento
Il processo di certificazione Protocollo ITACA prevede l’impiego di specifici strumenti tecnici:
- standard tecnico di riferimento;
- strumento di calcolo dei punteggi;
- schema della Relazione di Valutazione.

3. Attività nella fase di progetto per la richiesta dell’attestato
Le attività di valutazione si applicano ad un progetto di livello esecutivo ma, in via del tutto eccezionale, in questa fase di verifica e per le finalità del bando in oggetto non è necessario avere tutti gli elaborati richiesti per il livello di progettazione esecutivo ma solo quelli necessari per il calcolo degli indicatori dei criteri del protocollo.

Le attività della Fase di Progetto si articolano in 6 passaggi (FP):
- FP1: Calcolo del valore degli indicatori
- FP2: Normalizzazione e aggregazione del valore degli indicatori
- FP3: Compilazione della Relazione di Valutazione
- FP4: Invio della Relazione di Valutazione
- FP5: Validazione della Relazione di Valutazione
- FP6: Emissione Attestato di Progetto

FP1: Calcolo del valore degli indicatori
Il Valutatore procede all’applicazione dello standard tecnico di riferimento al progetto esecutivo dell’edificio calcolando il valore degli indicatori di prestazione dei criteri di valutazione.
FP2: Normalizzazione e aggregazione valore degli indicatori
Il valore degli indicatori dei criteri calcolati nell’ambito dell’Attività FP1 vengono inseriti a cura del Valutatore nello Strumento di calcolo dei punteggi, in modo da determinare i punteggi di prestazione dell’edificio.
FP3: Compilazione della Relazione di Valutazione
Il Valutatore riporta le risultanze dei calcoli effettuati nonché la documentazione giustificativa e di supporto all’interno della Relazione di Valutazione, secondo le indicazioni contenute in quest’ultima.
FP4: Invio della Relazione di Valutazione
Il Valutatore inoltra all’Ispettore, per le attività di controllo, la Relazione di Valutazione compilata, gli allegati richiesti e lo Strumento di calcolo dei punteggi compilato.
FP5: Validazione della Relazione di Valutazione
L’Ispettore effettua la verifica della Relazione di Valutazione. In questa fase potranno essere richiesti chiarimenti e precisazioni al Valutatore che, nel caso, dovrà provvedere all’aggiornamento della Relazione di Valutazione e al suo successivo inoltro all’Ispettore.
La tariffa standard del processo di certificazione prevede che l’Ispettore effettui la propria attività di controllo su massimo tre versioni della Relazione di Validazione, ovvero quella inviata la prima volta e due successivi aggiornamenti.
FP6 – Attestazione di Progetto
Al termine delle attività di Validazione, iiSBE Italia provvederà all’emissione dell’Attestato di Progetto contenente il valore di prestazione verificato.
Il dettaglio di quanto sopra esposto è contenuto nel documento Procedure per il rilascio del Certificato di sostenibilità Protocollo ITACA Regione Calabria.

A supporto dei richiedenti, è attivo lo sportello informativo dedicato, raggiungibile tramite:
- numero telefonico: 011 2257463 nei giorni di lunedì, mercoledì, venerdì; dalle ore 10:00 alle ore 12:30;
- e-mail: all'indirizzo itaca.calabria@iisbeitalia.org